Cri Cri Beach

Cristiana Marra beachwear

Costumi:  what else, in una terra circondata all’80 per cento dal mare? Spunto di impresa, quindi, per molti creativi del luogo, dunque anche per la talentuosa stilista. Che nel 2008 ha deciso di mettere a frutto la sua passione per la moda, ma anche il suo probabile soprannome per lanciare un marchio, appunto, che è tutto un programma: Cri Cri Beach.

Affermatosi in breve tempo come brand apprezzato di costumi da bagno dalle linee quanto mai giovani e pulite, ma assai trendy e sofisticate allo stesso tempo: un beachwear, insomma, che si contraddistingue non soltanto per l’ampia gamma di modelli, colori, accessori, qualità, “ma anche per la possibilità offerta alle nostre clienti di combinare a loro piacimento tutti questi elementi tra di loro. Perché ognuna di esse possa essere destinataria di un costume unico, capace di farle esprimere fino in fondo la sua personalità”.

Il nome della talentuosa stilista è Cristiana Marra, leccese doc già in culla con la passione per la moda, di conseguenza ben decisa a portare a termine dieci anni di gavetta presso un noto marchio di beachwear salentino, per poi stabilire di ballare da sola con un suo proprio marchio: Cri Cri Beach, appunto. Così nell’estate 2008 il primo punto vendita a Lecce, in via Campania 16: obiettivo, dare alla donna di oggi  uno stile a lei congeniale, in grado di farla sentire “libera, emancipata e disinvolta. Una donna che ama la praticità e nello stesso tempo lo stile”. Di qui la scelta quindi di tessuto ricercato, pregiata microfibra in una vasta gamma di colori, modelli per tutte le taglie e fisici. E slip resi inconfondibili da piccoli accessori sui fianchi come catene, cerchi e charms sui reggiseni. E poi, ancora, una piccola strategia capace di pagare in termini di vendite: “Ritengo che il fisico perfetto sia molto raro, quindi oltre ai perizomi e ai brasiliani, quando creo i miei costumi, penso anche a vestire le taglie 48”.

Risultato, una produzione stagionale sui 4000 bikini, “facendo tutto da me: progettazione, design e scelta dei materiali. Poi, per la realizzazione dei capi, mi rivolgo a un laboratorio specializzato del Sud Salento”, spiega ancora la stilista. Che consiglia: “L’estate 2012 prevede il ritorno di moda di colori fluo come fuxia, giallo, verde mare, ma il must è il pizzo multicolore sovrapposto a una tinta di fondo: è in questo che credo di essermi differenziata. Come anche grazie a una linea luxury per la donna che non ama passare inosservata: borchie di tanti colori che brillano sotto il sole. E infine, per le teenager, teschi applicati sul costume”. Con le idee così chiare non meraviglia che il business di Cri Cri – alias Cristiana Marra – sia in via di espansione. Prudente: “Per ora volo basso e distribuisco i miei costumi in alcune marine salentine e nelle zone di Brindisi, Bari e Roma, ma il mio obiettivo è diventare un franchising”. In ogni caso, da settembre, partirà la vendita on-line sul sito www.cricribeach.com.