F&P

Il segreto del nostro successo

Cos’avrebbe potuto d’altronde fare d’altro Margherita, con quegli occhi? Giusto occuparsi di occhi, appunto. Incombenza che la bella Plenilunio (questo il suo cognome) espleta ogni giorno con il marito Valerio Furone. All’insegna del servizio one-to-one al cliente: che, arrivando in azienda per motivi di vista o di sole, viene preso in consegna da uno staff altamente specializzato e letteralmente coccolato lungo tutte le fasi della scelta, dell’acquisto e della personalizzazione degli occhiali preferiti. Che sono pronti in tempi rapidi, anzi rapissimi: altro imperativo categorico di “FP”.

Ed è questo, a ben vedere, il segreto del successo del brand “FP” (dall’iniziale dei cognomi dei titolari). Che – in controtendenza rispetto al resto della Penisola –  continua a macinare aperture di negozi, eventi, risultati col segno più. Affermandosi tra i primi negozi indipendenti d’Italia con numeri da capogiro: 50mila clienti e 300mila paia di occhiali venduti in un anno. Perché i clienti, attirati e vezzeggiati anche con prezzi sensibilmente più bassi della media, ricambiano prendendo d’assalto griffe e linee fashion che si possono ammirare sugli scaffali leggeri del punto vendita di via Taranto a Lecce. E a Brindisi (via Appia 238), a Torre Santa Susanna (via Roma 82), a Maglie (via Indipendenza 24). E poi, ancora, a Bari (via G.Modugno 17), a Galatina (Via Diaz 61), a Mesagne (via T. Normanni 5) e, ancora, in franchising a Monza (Via Ferrari 5). Perché il brand Furone-Plenilunio arriva fin lì: piccolo miracolo del Made in Puglia che sta attecchendo anche altrove.

Sì, perché ad esempio la Spagna – nonostante la crisi, o forse proprio per questa – sta dimostrando di gradire alquanto gli occhiali fashion, da vista e da sole, del marchio “Puglya”: una delle linee di prodotto ideate da “FP”, e da Margherita in particolare, per garantire occhiali belli e resistenti anche ai clienti che badano alla sostanza. Quella di un risparmio in particolar modo. “Puglya”, quindi. Un brand che piace agli spagnoli, ma anche ai salentini, che dopo aver saccheggiato gli scaffali di “FP” l’anno scorso, in occasione del varo della prima collezione con il marchio aziendale, stanno facendo altrettanto con i pezzi fashion della stagione in corso. Che non sfigurano accanto agli Chanel e ai Bulgari, ai Tom Ford e ai Ray-Ban, ai Tiffany e i Balenciaga e a tutte le altre firme importanti dell’occhialeria planetaria che abbondano nei locali di via Taranto, ormai meta fondamentale per gli appassionati di lenti fashion: perché sempre più gli occhiali sono questo, un accessorio moda capace come pochi di conferire bellezza e luce, autorevolezza e capacità di attrazione a un volto umano. Grazie alla cura dei dettagli, alla grande attenzione ai materiali, ai colori e alle forme in cui si incarna poi il modello di turno.

Il resto, appunto, è moda. E grande successo: perché i clienti di “FP sembrano gradire la creazione continua di occhiali-moda speciali, ma poco costosi. E ad alto tasso di personalizzazione: perché di occhiali “Puglya” ce n’è davvero per tutti i gusti e tutte le esigenze. Insomma, una gioia per gli occhi: i propri e quelli altrui